Si apre una settimana ricca di emozioni per i nostri territori. Un nocciolo di aria fredda entrerà da nord-ovest sul Mediterraneo centrale e favorirà la formazione di diversi minimi di pressione, in particolar modo 2 saranno interessanti per le nostre zone, il primo minimo da 995-1000hPa arriverà tra lunedì e martedì dal Mediterraneo occidentale al Lazio portando forte maltempo e neve inizialmente oltre i 1000-1200 metri (localmente più in basso, in particolar modo mercoledì quando arriverà il fronte freddo del minimo e farà scendere la neve anche a quote collinari), poi il secondo minimo, ben più intenso con pressione, forse, anche sotto i 980hPa e soprattutto legato a un’altezza di geopotenziale veramente bassa ed eccezionale (per far capire meglio una pressione di 500hPa normalmente la troviamo intorno i 5400-5500 metri, in questo caso dovrebbe scendere fin verso i 5000 metri, e una pressione di 850HPa normalmente la troviamo a 1400-1500 metri e in questo caso scenderà fin verso i 1100 metri circa, o poco più) favorirà un’intensa fase di maltempo tra mercoledì e giovedì con possibili abbondanti nevicate a quote collinari (parliamo di quote oltre i 200-400 metri). Sarà una situazione comunque da valutare passo passo, specie la seconda parte, perché sarà molto molto complessa ed ingarbugliata in quanto non è ancora possibile capire l’esatta posizione dei minimi e soprattutto perché ai minimi di pressione principali saranno associati anche minimi più piccoli secondari, si creeranno quindi diverse convergenze che possiamo valutare solo passo passo se non in fase di nowcasting.
Buona domenica da tutto lo staff!


Cariovalda

Classe 89, appassionato di informatica, scienza e cultura generale. Ha sempre avuto un debole per la storia romana ma alla fine è curioso di tutto e di più. Entrato nel 2015 nello staff e da li cerca di studiare a livello amatoriale tutto ciò che riguarda la meteorologia (senza dimenticare le altre miliardi di passioni).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *